ENABLE, il network europeo contro il bullismo

Il network europeo ENABLE promuove dal 2015 un approccio olistico al problema del bullismo e del cyberbullismo, attraverso la formazione di studenti dagli 11 ai 14 anni e docenti, personale scolastico e genitori.

Bullismo e cyberbullismo sono fenomeni complessi che, con l’avvento del digitale, hanno assunto nuove sfumature, talvolta incontrollabili e invisibili a genitori e insegnanti. A rischio non sono solo la motivazione e l’apprendimento degli studenti, ma anche la competenza emotivo-relazionale: in un clima di odio è più facile sviluppare dinamiche distorte di potere, anche in rete.

Tra le strategie innovative adottate negli ultimi anni da enti e istituzioni, il network europeo ENABLE promuove dal 2015 un approccio olistico al problema, attraverso la formazione di studenti dagli 11 ai 14 anni e docenti, personale scolastico e genitori. Il progetto si fonda su un apprendimento sociale ed emotivo (SEL) e di dialogo tra pari in un un ambiente informale dove gli studenti a rischio sono stimolati a condividere gli interessi acquisiti in ambienti esterni al contesto scolastico e viene valorizzata la loro esperienza personale.

Promosso in molte lingue e supportato anche da Kaspersky Lab, il progetto include un kit gratuito, corsi di formazione e prevede anche un hackaton, evento in cui gli studenti possono confrontarsi su come incoraggiare comportamenti positivi e creare strumenti digitali per supportare il contrasto al bullismo e al cyberbullismo.

FONTE: FOCUS-BARBARA LEONARDI