Supplenze 2024, per quelle da GPS bisognerà controllare i bollettini degli Uffici Scolastici. Da graduatorie di istituto si riceve mail

Si avvicina sempre più l’avvio dell’aggiornamento delle GPS docenti 2024/2026. L’ordinanza potrebbe arrivare nei prossimi giorni e le domande subito dopo.

In molti già vogliono comprendere come funzionerà la fase delle convocazioni, che avverranno in vista del prossimo anno scolastico.

Durante il Question Time del 22 aprile, in diretta su OS TV, è giunto il seguente quesito:  Quante cattedre da graduatorie d’istituto si possono avere contemporaneamente e quando si viene avvisati di aver ottenuto un contratto al 30 giugno o al 31 agosto da GPS?”

A rispondere Sonia Cannas, esperta di normativa scolastica.

In generale – spiega l’esperta – si può insegnare in massimo tre scuole e quindi avere massimo tre contratti su diverse scuole, situazione che non si verifica spesso”.

Per quanto riguarda le supplenze al 30 giugno e al 31 agosto – prosegue – non si viene avvisati direttamente, tranne in qualche provincia che invia email. Ciò che accade in tutte le province, perché è stabilito a livello ministeriale, è la pubblicazione dei bollettini con tutte le nomine sui siti degli uffici scolastici provinciali”.

Pertanto, “bisogna consultare quotidianamente i siti per sapere se si è stati nominati e continuare a farlo anche nei mesi successivi fino a dicembre perché potrebbero essere pubblicati altri bollettini e avvenire altre nomine“, conclude.

Come avvengono le convocazioni?

Le convocazioni sono tutte informatizzate, con dei bollettini pubblicati dai singoli ambiti territoriali ogni volta che fanno scorrere il sistema per le disponibilità. Sebbene il sistema preveda l’invio di un’e-mail, è consigliabile non fidarsi esclusivamente dell’e-mail ma andare a controllare direttamente i bollettini delle supplenze pubblicati dall’ambito territoriale, dove sono elencati tutti i nominativi che hanno ottenuto supplenza per quella specifica tornata.

FONTE: ORIZZONTE SCUOLA